Corso

Corso cod. C33.1 | Covid-19 nei Luoghi di Lavoro non sanitari: applicazione del protocollo anticontagio e delle misure preventive e protettive a carattere generale per le aziende

€ 80Register
Durata 2 Ore
Attestato no
Lezioni 0
Premessa ed Obiettivi

Premessa ed Obiettivi

I coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS, Middle East respiratory syndrome) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS, Severe acute respiratory syndrome).

Il coronavirus SARS-CoV-2 è di fatto un nuovo ceppo di coronavirus che non è stato precedentemente mai identificato nell’uomo.

In ordine temporale da fonte ISS (Istituto Superiore di Sanità): il 31 dicembre 2019 le autorità sanitarie cinesi hanno notificato un focolaio di casi di polmonite ad eziologia non nota nella città di Wuhan (Provincia dell’Hubei, Cina); il 30 gennaio 2020 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dichiara che il focolaio da nuovo coronavirus è un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale (Public Health Emergency of International Concern – PHEIC); l’11 febbraio 2020, l’OMS annuncia che la malattia respiratoria causata dal 2019-nCoV è stata chiamata COVID-19 (Corona Virus Disease); l’11 marzo 2020, sempre l’OMS, dopo aver valutato i livelli di gravità e diffusione dell’infezione da SARS-CoV-2, ha sancito che il focolaio di COVID-19 poteva essere considerato una vera e propria pandemia.

Pertanto, il COVID-19 rappresenta un rischio biologico generico, per il quale occorre adottare misure identiche per tutta la popolazione.

Da questo ne deriva che l’esposizione all’agente biologico Covid-19 nei luoghi di lavoro determina l’assoggettabilità al D.Lgs. 81/08, con tutti gli obblighi ad essi correlati in capo al Datore di Lavoro, tra i quali l’integrazione o aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) che attesti l’adozione di un piano di misure di carattere tecnico, organizzativo e procedurale finalizzato alla riduzione del rischio di contagio a tutela di tutti i lavoratori.

Obiettivo del corso è quindi di assicurare una sufficiente formazione ed informazione soprattutto ai Lavoratori, Preposti, Dirigenti e Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) delle aziende non sanitarie, ma anche ai loro RSPP/ASPP, in merito ai protocolli di regolamentazione anticontagio a carattere generale stabiliti dai DPCM (Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri) e dalle diverse ordinanze regionali ad integrazione delle disposizioni nazionali.

Stefano Indini

Ingegnere Biomedico con Master in Management della Sanità conseguito presso la SDA Bocconi, dopo 10 anni presso il Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Istituto Europeo di Oncologia – IEO e RSPP della Fondazione Scuola Europea di Medicina ….. leggi di più

 

In alternativa

Claudio Maria Gattuso

Laureato in Biotecnologie Mediche, specializzato in sicurezza e valutazioni di rischio chimico e biologico, formazione specifica e gestione dei flussi di lavoro e progettazione funzionale di laboratori scientifici e analitici …. leggi di più

  • Aggiornamento dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS ex art. 37 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori Ateco (escluso il settore sanitario).
  • Aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 e s.m.i. (2 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di RSPP/Datore di Lavoro ex art. 34 D.Lgs. 81/08 (2 ore).

Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Lavoratori, Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, ecc.

  • Presentazione del corso.
  • Inquadramento normativo: D.Lgs. 81/08, Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, Ordinanze, Circolari, ecc.
  • La figura del Covid Manager in azienda.
  • L’applicazione dei Protocolli per ambiti lavorativi in rapporto al DVR aziendale.
  • Formazione ed Informazione dei Lavoratori sul tema Covid-19.
  • Modalità di ingresso in azienda.
  • Modalità di accesso dei fornitori esterni.
  • Pulizia e sanificazione in azienda.
  • Precauzioni igieniche personali.
  • Dispositivi di Protezione Individuale (DPI).
  • Gestione spazi comuni (mensa, spogliatoi, aree fumatori, distributori di bevande e/o snack, ecc.).
  • Organizzazione aziendale (turnazione, trasferte e smart work, rimodulazione dei livelli produttivi).
  • Gestione entrata e uscita dei dipendenti.
  • Spostamenti interni, riunioni, eventi interni e formazione.
  • Gestione di una persona sintomatica in azienda.
  • Sorveglianza Sanitaria/Medico Competente/RLS.
  • Aggiornamento del Protocollo di Regolamentazione.
  • Confronto con i partecipanti e quesiti.

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (non sono permesse assenze anche se parziali sul monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

  1. L’architetto Ivan Masciadri, con Studio IM-SERVIZITECNICI, è Sede Territoriale Milano 3 di A.I.F.E.S. – Associazione Italiana Formatori ed Esperti in Sicurezza sul Lavoro e possiede tutti i requisiti previsti per poter operare in qualità di formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  2. Per il continuo aggiornamento e miglioramento del servizio formativo, ci si riserva il diritto di modificare senza preavviso i contenuti e la presentazione delle docenze e delle relative dispense. La sequenza dei capitoli/paragrafi è indicativa e rimane a discrezione dei docenti in base alle specifiche edizioni.
  3. Corso erogato in Aula.