Il Decreto Legislativo n. 81/2008, ovvero il Testo Unico di Salute e Sicurezza sul Lavoro, recepisce la precedente normativa nazionale e le direttive europee in materia che vengono costantemente aggiornate.

Il Decreto individua tutti gli obblighi in materia di Salute e Sicurezza per far fronte a tutti i rischi e pericoli presenti durante lo svolgimento di un’attività lavorativa. Obblighi che sono ripartiti tra i seguenti garanti della sicurezza: Datore di Lavoro, delegati del datore di lavoro, Dirigenti, Preposti, Lavoratori dipendenti ed autonomi con partita IVA, Stagisti, Committenti, Imprese Affidatarie, Imprese Esecutrici, Appaltatori e Subappaltatori, Responsabili dei Lavori e Coordinatori per la Sicurezza, Progettisti, Fornitori, Installatori e Manutentori, ecc.

La sicurezza sul lavoro è da intendersi pertanto come attività aziendale basata su un approccio sistemico, gestionale, con responsabilità e obblighi distribuiti tra le varie figure aziendali e non, che comportano anche obblighi rilevanti di natura documentale (valutazioni dei rischi, DVR e DUVRI, piani di emergenza, PSC e POS, istruzioni operative e procedure gestionali).

La violazione degli obblighi di prevenzione realizza reati di pericolo puniti con l’arresto o l’ammenda. Se da queste violazioni ne consegue uno o più infortuni o malattie professionali, esse possono determinare per le persone fisiche reati di danno puniti dal codice penale con la reclusione o la multa. Per le aziende subentra la responsabilità amministrativa 231 da colpa organizzativa, assai onerosa che colpisce il patrimonio aziendale.

Leggi di più

Valutazione dei rischi

Il D.Lgs. n. 81/2008 prescrive le misure finalizzate alla tutela della salute e alla sicurezza dei lavoratori negli ambienti di lavoro privati e pubblici mediante l’attuazione di direttive comunitarie. In particolare il D.Lgs. n. 81/08 si prefigge la valutazione, la riduzione e il controllo dei rischi per la salute e per la sicurezza dei lavoratori negli ambienti di lavoro, mediante un’azione combinata di vari soggetti.

Leggi di più

Gestione delle Emergenze

Il D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. prevede che nei luoghi di lavoro, tra le misure generali di tutela della sicurezza dei lavoratori, devono essere individuate “le misure di emergenza da attuare in caso di primo soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato” (art. 15 lett. u).

Altresì all’art. 43 comma 1, alla Sezione VI – Gestione delle Emergenze, si prescrive per il datore di lavoro quanto segue:

Leggi di più
piano_di_emergenza_300x380

Piano di Emergenza

planimetria_di_evaquazione_300x380

Planimetrie

prove_di_evaquazione_300x380

Prove di Evacuazione

Segnaletica e Cartellonistica

cartellonistica_segnaletica_340x286

La consulenza prevede una valutazione iniziale per evidenziare eventuali carenze e criticità presenti in azienda in tema di segnaletica e cartellonistica di sicurezza, predisponendo un Report dettagliato finalizzato al rispetto della normativa vigente.

Attraverso un Network di aziende specializzate si potrà procedere alla fornitura e posa della cartellonistica necessaria, anche sulla base del documento di valutazione dei rischi.

Leggi di più

Sicurezza Cantieri

La consulenza prevede:

  1. Assunzione d’incarico di Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione delle opere (redazione dei PSC – piani di sicurezza e coordinamento).
  2. Assunzione d’incarico di Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione delle opere.

Leggi di più

Richiedi maggiori informazioni

Ho letto l'informativa sul trattamento dei dati ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016 (clicca per visualizzare) e autorizzo il trattamento per le finalità ivi indicate.