Corso

Corso cod. C13.1 | Esposizione da Gas Radon nei luoghi di lavoro e nelle abitazioni in genere: disposizioni del D.Lgs. n. 101/2020 in attuazione della Direttiva 59/2013/EURATOM

€ 80Register
Durata 2 Ore
Attestato no
Lezioni 0
Premessa ed Obiettivi

Premessa ed Obiettivi

Il Decreto Legislativo n. 101 del 31 luglio 2020 in attuazione della Direttiva 2013/59/EURATOM ha introdotto importanti novità relativamente alla protezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti, abrogando non solo le precedenti direttive 89/618/Euratom, 90/641/Euratom, 96/29/Euratom, 97/43/Euratom e 2003/122/Euratom, ma anche riordinando l’intera normativa di settore.

Il nuovo provvedimento, in vigore dal 27/08/2020, al Titolo IV entra nel merito delle cosiddette sorgenti naturali di radiazioni ionizzanti come il gas Radon, sia per i luoghi di lavoro (Sezione II), sia per tutte le abitazioni in genere (Sezione III) al fine di tutelare la popolazione dai rischi conseguenti alla sua esposizione.

Tra gli argomenti affrontati vi saranno: il piano nazionale d’azione per il Radon, l’individuazione delle aree prioritarie, i livelli di riferimento, la registrazione dati Radon, l’apparato sanzionatorio, ecc.

Il particolare l’Allegato II definisce i requisiti minimi degli esperti in interventi di risanamento da Radon, le modalità di esecuzione della misurazione di concentrazione media annua di Radon in aria, i contenuti della relazione tecnica, i requisiti minimi dei servizi di dosimetria, ecc.
Infine, si porrà all’attenzione dei partecipanti un utile raffronto con la precedente normativa in modo da individuarne le principali differenze anche applicative.

Rammentando che il gas Radon è la seconda causa di tumore polmonare dopo il fumo di tabacco come indicato dalla O.M.S. – Organizzazione Mondiale della Sanità, il corso vuole essere un valido strumento formativo ed informativo di sintesi sul decreto specifico vigente, non solo per tutti i Lavoratori potenzialmente esposti e per tutte le figure aziendali gerarchicamente responsabili ai sensi del D.Lgs. 81/08, quindi Datori di Lavoro, RSPP/ASPP, Preposti, RLS e Dirigenti, ma anche per Coordinatori della Sicurezza, Direttori Lavori e professionisti in area tecnica, quali ingegneri, architetti, geometri, geologi, ecc.

luca_azziSandro Fornai

Ingegnere, esperto in materia di rilevamento e monitoraggio del gas Radon e in progettazione e realizzazione delle opere di bonifica degli edifici inquinati… leggi di più

  • Aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 e s.m.i. (2 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di RSPP/Datore di Lavoro ex art. 34 D.Lgs. 81/08 (2 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di Coordinatore della Sicurezza (CSP/CSE) ex art. 98 D.Lgs. 81/08 (2 ore).
  • Aggiornamento dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS ex art. 37 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori Ateco.

Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Consulenti, Responsabili e Addetti alla manutenzione, Tecnici aziendali, Rappresentanti degli organi di vigilanza, Lavoratori, ecc.

In particolare il corso si rivolge a:

  • Coordinatori della Sicurezza (CSP/CSE);
  • Direttori Lavori;
  • Professionisti in area tecnica, quali Ingegneri, Architetti, Geometri, Periti Industriali, Geologi, ecc.
  • Presentazione del corso.
  • Il D.Lgs. n. 101 del 31 luglio 2020 (attuazione Direttiva 2013/59/EURATOM): Titolo IV – Sorgenti naturali di radiazioni ionizzanti.
  • Piano Nazionale d’azione per il Radon:
  • Individuazione delle aree prioritarie.
  • Livelli di riferimento Radon.
  • Registrazione dati Radon.
  • Informazione e campagne di sensibilizzazione.
  • Esperti in interventi di risanamento Radon (Allegato II).
  • Esposizione al Radon nei luoghi di lavoro e nella popolazione.
  • Protezione dall’esposizione al Radon nelle abitazioni.
  • Apparato sanzionatorio.
  • Raffronto con la precedente normativa.
  • Confronto con i partecipanti e quesiti.

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (non sono permesse assenze anche se parziali sul monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

  1. L’architetto Ivan Masciadri, con Studio IM-SERVIZITECNICI, è Sede Territoriale Milano 3 di A.I.F.E.S. – Associazione Italiana Formatori ed Esperti in Sicurezza sul Lavoro e possiede tutti i requisiti previsti per poter operare in qualità di formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  2. Per il continuo aggiornamento e miglioramento del servizio formativo, ci si riserva il diritto di modificare senza preavviso i contenuti e la presentazione delle docenze e delle relative dispense.
  3. Corso erogato in Aula e/o Videoconferenza.