Corso

Corso cod. C14 | Come valutare e gestire il Rischio Elettrico

€ 160Register
Docente/i
Durata 4 Ore
Attestato no
Lezioni 0
Premessa ed Obiettivi

Premessa ed Obiettivi

Tra gli obblighi del D.Lgs. 81/08 a carico del datore di lavoro vi è quello indicato dall’art. 80 per identificare le misure necessarie al fine che gli apparecchi e gli impianti elettrici messi a disposizione dei lavoratori siano progettati, costruiti, installati e manutenuti in modo da valutare e presidiare i rischi di natura elettrica derivanti da:

  • contatti elettrici diretti ed indiretti;
  • innesco e propagazione di incendi dovuti a sovratemperature, archi elettrici, radiazioni;
  • innesco di esplosioni;
  • fulminazione diretta ed indiretta;
  • sovratensioni;
  • altre condizioni di guasto ragionevolmente prevedibili.

Data la complessità della materia, le valutazioni sopra riportate sono di precisa competenza di tecnici specializzati. I datori di lavoro, i preposti, i Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione e loro addetti, nonché gli altri soggetti coinvolti nella filiera della sicurezza, devono però conoscere i temi e le condizioni di gestione del rischio elettrico al fine di integrare in termini adeguati la valutazione del rischio aziendale ed affidare in modo corretto la progettazione, la realizzazione e la manutenzione degli impianti e delle apparecchiature elettriche.

Gli obiettivi del corso sono quelli di aggiornare la conoscenza delle norme tecniche in materia di sicurezza degli impianti elettrici e di approfondire le metodologie per l’individuazione delle fonti di pericolo finalizzate alla valutazione dei rischi, delle misure di sicurezza e delle procedure di manutenzione.

roberto_de_girardiRoberto De Girardi

Perito Industriale Elettrotecnico, Incorporated Engineer iscritto all’Engineering Council UK, progettista e verificatore di impianti elettrici in BT e MT di varia tipologia in Italia e all’estero… leggi di più

  • Aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 e s.m.i. (4 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di RSPP/Datore di Lavoro ex art. 34 D.Lgs. 81/08 (4 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di Coordinatore della Sicurezza (CSP/CSE) ex art. 98 D.Lgs. 81/08 (4 ore).
  • Aggiornamento dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS ex art. 37 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori Ateco.

Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Consulenti, Responsabili e Addetti alla manutenzione, Tecnici aziendali, Rappresentanti degli organi di vigilanza, Lavoratori, ecc.

  • Presentazione del corso.
  • Analisi del Capo III Testo Unico sulla sicurezza (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.).
  • Analisi norme tecniche di riferimento (CEI 64-8, CEI EN 50110-I, CEI 11-27).
  • Cenni di elettrotecnica ed impiantistica elettrica.
  • Rischio elettrico ed effetti della corrente elettrica sul corpo umano: limiti di pericolosità, curve di sicurezza.
  • Caratteristiche dei sistemi elettrici e protezione contro i contatti diretti ed indiretti.
  • Sovracorrenti, prevenzione del guasto elettrico, fonti di innesco e propagazione dell’incendio.
  • Progettazione degli impianti e misure di sicurezza, consistenza e qualità della documentazione.
  • Manutenzione e gestione degli impianti, lavori elettrici, individuazione delle fonti di pericolo, delle barriere di sicurezza e dei rischi residui, procedure di manutenzione, dispositivi di protezione individuali.
  • Registrazione dei controlli di manutenzione: documenti, procedure, soggetti.
  • Questionario di apprendimento.
  • Correzione questionario con dibattito.

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Gli attestati verranno inviati tramite posta elettronica certificata, previa verifica del pagamento della relativa quota.

  1. L’architetto Ivan Masciadri, con Studio IM-SERVIZITECNICI, è Sede Territoriale Milano 3 di A.I.F.E.S. – Associazione Italiana Formatori ed Esperti in Sicurezza sul Lavoro e possiede tutti i requisiti previsti per poter operare in qualità di formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  2. Per il continuo aggiornamento e miglioramento del servizio formativo, ci si riserva il diritto di modificare senza preavviso i contenuti e la presentazione delle docenze e delle relative dispense.
  3. Corso erogato in Aula.