Corso

Corso cod. C11 | Pulizia e Sanificazione in ambiente sanitario (Ospedali, R.S.A., Studi Medici, Ambulatori, Laboratori, ecc.): la gestione del rischio

€ 160Register
Durata 4 Ore
Attestato no
Lezioni 0
Premessa ed Obiettivi

Premessa ed Obiettivi

La pulizia e la sanificazione degli ambienti sanitari in genere, sono attività che rivestono un ruolo fondamentale sia per il benessere del paziente o dell’ospite, sia per le implicazioni di ordine igienico sanitario in grado di influenzare la qualità delle cure erogate e l’efficienza/efficacia dell’organizzazione dei servizi.

Emerge quindi la necessità di provvedere, oltre che ad una adeguata preparazione professionale del personale che si dedica alle pulizie e sanificazione, anche ad una continua verifica del rispetto delle procedure sanitarie e delle osservanze mirate alla conoscenza e alla consapevolezza dei rischi presenti in ambito sanitario.

Le imprese di pulizia rientrano, a livello di settore Ateco, nelle attività a Rischio Basso, elemento questo assolutamente critico qualora gli addetti siano impiegati in ambito sanitario, il cui livello di rischio, ad esempio biologico, diviene palesemente Alto.

Da questo ne deriva che il Datore di Lavoro, ai sensi degli art.li 28 e 29 del D.Lgs. 81/08, è obbligato a prendere le misure necessarie affinché i lavoratori siano salvaguardati da tutti i rischi per la sicurezza e per la salute durante l’attività lavorativa.

Problematiche che si acuiscono per i lavoratori contrattualmente in “somministrazione”, ovvero in caso di fornitura di personale in appalto e subappalto, anche in termini di gestione dei rischi da interferenze (vedi DUVRI, art. 26 del D.Lgs. 81/08).

Questo corso si pone come obiettivo principale l’approfondimento della valutazione e gestione dei rischi relativi alle attività di pulizia e sanificazione in ambito sanitario rivolgendosi specialmente agli addetti e ai lavoratori incaricati a tali funzioni, ma anche ai loro coordinatori (preposti) e ai relativi servizi di prevenzione e protezione.

In particolare, si affronteranno le specificità degli ambienti sanitari, così come da classificazione dei settori Ateco: Servizi Ospedalieri (Ospedali e Case di Cura generici e specialistici, Istituti, Cliniche e Policlinici universitari, ecc.), Servizi degli Studi Medici e Odontoiatrici (Servizi degli Studi Medici di Medicina Generale, Studi Medici specialistici e Poliambulatori, Ambulatori e Poliambulatori del Servizio Sanitario Nazionale, ecc.), Laboratori di analisi cliniche, Laboratori radiografici ed altri Centri di diagnostica per immagini, Strutture di assistenza residenziale per anziani e disabili, ecc.

Luca Azzi

Ingegnere, con le qualifiche di RSPP per i settori ATECO 3-7-9, Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione con incarichi in ambito residenziale, industriale e sanitario, … leggi di più

  • Aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 e s.m.i. (4 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di RSPP/Datore di Lavoro ex art. 34 D.Lgs. 81/08 (4 ore).
  • Aggiornamento dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS ex art. 37 D.Lgs. 81/08 per il settore Ateco 81.2 (Attività di pulizia e disinfestazione), Ateco 81.22.02 (Attività di pulizia specializzata di edifici) e settore sanitario in genere.

Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Consulenti, Responsabili e Addetti alle pulizie e alla sanificazione in ambito sanitario, Rappresentanti degli organi di vigilanza, ecc.

  • Presentazione del corso.
  • Classificazione delle strutture e servizi sanitari in funzione dei settori Ateco.
  • Definizioni: Pulizia, Sanificazione, Detersione, Decontaminazione, Disinfezione, Pulizie ordinarie/periodiche/straordinarie.
  • Inquadramento normativo.
  • Individuazione delle aree sanitarie:

– Basso rischio: percorsi ed aree ad elevata intensità di traffico, aree extra-sanitarie, aree di servizio, aree esterne.

– Medio rischio: aree di degenza, ambulatori, laboratori, riabilitazione unità spinale, servizi di diagnosi e cura, ecc.

– Alto rischio: sale operatorie, emodinamica, sala parto e sala travaglio, terapie intensive, degenza malattie infettive, rianimazioni, ecc.

  • Attrezzature di lavoro.
  • Prodotti per la pulizia, le schede tecniche e le schede di sicurezza.
  • L’importanza della valutazione del contesto durante le attività di pulizia.
  • Rischi più significativi in ambito sanitario per gli addetti alle pulizie:

– cadute, scivolamenti e inciampi;

– manipolazione inappropriata di prodotti, materiali, oggetti;

– posture di lavoro non adeguate;

– chimico;

– biologico;

– elettrico;

– radiologico;

– equipaggiamento di lavoro;

– sovraccarico biomeccanico.

  • Individuazione e selezione dei DPI.
  • Tutela della salute e protocollo sanitario dell’addetto alle pulizie.

– Disposizioni della Circolare n. 5443 del 22 febbraio 2020 del Ministero della Salute (Pulizia di ambienti sanitari);

– Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

  • Come gestire le interferenze con la Committenza: il DUVRI nel settore sanitario.
  • Casi di studio e lista di controllo.
  • Esempi di schede tecniche e di schede di sicurezza.
  • Confronto con i partecipanti e quesiti.

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (non sono permesse assenze anche se parziali sul monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

  1. L’architetto Ivan Masciadri, con Studio IM-SERVIZITECNICI, è Sede Territoriale Milano 3 di A.I.F.E.S. – Associazione Italiana Formatori ed Esperti in Sicurezza sul Lavoro e possiede tutti i requisiti previsti per poter operare in qualità di formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  2. Per il continuo aggiornamento e miglioramento del servizio formativo, ci si riserva il diritto di modificare senza preavviso i contenuti e la presentazione delle docenze e delle relative dispense.
  3. Corso erogato in Aula.