Corso

Corso cod. B6 | Aggiornamento Rischio d’Incendio Elevato

€ 230Register
Docente/i
Durata 8 Ore
Attestato no
Lezioni 0
Premessa ed Obiettivi

Premessa ed Obiettivi

Il D.Lgs. 81/08 ha previsto l’obbligatorietà dell’aggiornamento periodico per i corsi rivolti agli addetti antincendio e gestione delle emergenze. In particolare l’articolo 37 al comma 9, specifica che i lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza, devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico.

Poiché il D.M. 10 marzo 1998 non dà indicazioni circa l’aggiornamento periodico e in attesa della emanazione delle nuove disposizioni, il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile (Direzione Centrale per la Formazione), con Lettera Circolare del 23/02/2011, ha definito il programma, i contenuti e la durata dei corsi medesimi distinguendoli per tipologia di rischio ai fini di un’uniforme applicazione dell’attività formativa sull’intero territorio nazionale.

Riguardo alla periodicità di tale formazione, non essendoci ancora indicazioni in merito, potrebbe essere ragionevolmente consigliabile un aggiornamento ogni 3 anni per richiamare le nozioni basilari secondo la complessità della propria azienda, i pericoli individuati e il livello di rischio d’incendio.

Altro fattore che esorterebbe all’aggiornamento, potrebbe essere l’effettiva capacità operativa della squadra di emergenza, in termini di efficacia ed efficienza, rilevata durante la prova di evacuazione.

ivan_masciadriIvan Masciadri

Architetto, esperto in Sicurezza sul Lavoro e Prevenzione Incendi, specializzato in Edilizia Sanitaria e Gestione delle Emergenze…. leggi di più

 

In alternativa: altri docenti esperti in materia disalute e sicurezza sul lavoro e qualificati ai sensi del D.Lgs. 81/08 e del D.I. 06/03/2013.

Aggiornamento per Addetti Antincendio ai sensi della Circolare V.V.F. del 23/02/2011 e del D.Lgs. 81/08.

Addetti alla Lotta Antincendio

1) L’incendio e la prevenzione incendi (2 ore):

  • principi sulla combustione e l’incendio;
  • le sostanze estinguenti;
  • triangolo della combustione;
  • le principali cause di un incendio;
  • rischi alle persone in caso di incendio;
  • principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

2) Protezione antincendio e procedure da adottare in caso d’incendio (3 ore):

  • le principali misure di protezione contro gli incendi;
  • vie di esodo;
  • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;
  • procedure per l’evacuazione;
  • rapporti con i Vigili del Fuoco;
  • attrezzature ed impianti di estinzione;
  • sistemi di allarme;
  • segnaletica di sicurezza;
  • illuminazione di emergenza.

3) Esercitazioni pratiche (3 ore):

  • presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;
  • presa visione sulle attrezzature di protezione individuale;
  • esercitazione sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

N.B.

Si precisa che l’esercitazione pratica verrà erogata attraverso il supporto e l’assistenza di aziende leader del settore antincendio.

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento. Gli attestati verranno inviati tramite posta elettronica certificata, previa verifica del pagamento della relativa quota.

  1. L’architetto Ivan Masciadri, con Studio IM-SERVIZITECNICI, è Sede Territoriale Milano 3 di A.I.F.E.S. – Associazione Italiana Formatori ed Esperti in Sicurezza sul Lavoro e possiede tutti i requisiti previsti per poter operare in qualità di formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  2. Per il continuo aggiornamento e miglioramento del servizio formativo, ci si riserva il diritto di modificare senza preavviso i contenuti e la presentazione delle docenze e delle relative dispense.
  3. Corso erogato in Aula.