Corso

Corso cod. C21 | Il Rischio Legionella: prevenzione, gestione e strategie d’intervento

€ 250Register
Durata 8 Ore
Attestato no
Lezioni 0
Premessa ed Obiettivi

Premessa ed Obiettivi

A fronte di un incremento dei casi d’infezioni negli ultimi anni dovute alla presenza di Legionella negli ambienti di lavoro e non solo, si propone un corso dedicato a tutti coloro che si occupano sia di valutazione del rischio ai sensi del D.Lgs. 81/08, sia di progettazione, gestione e manutenzione degli impianti idrici e aeraulici al fine di contrastarne la proliferazione e la diffusione.

La “Legionella Pneumophila”, classificata come agente biologico del gruppo 2 nell’allegato XLVI del succitato decreto, ovvero un agente che può causare malattie in soggetti umani e costituire un rischio per i lavoratori, è quindi sottoposta alla valutazione e gestione del rischio biologico in riferimento al Titolo X – Esposizione ad Agenti Biologici ed in particolare agli articoli 271 e 272.

Obiettivo del corso è fornire gli elementi necessari per una corretta gestione del rischio Legionella, dalla microbiologia del batterio fino alla progettazione degli impianti e alla scelta dei materiali per la costruzione delle reti di adduzione dell’acqua potabile, elementi spesso sottovalutati, per una corretta gestione dell’emergenza in caso di cluster di Legionellosi.

Ampio spazio sarà dedicato alla tipologia, conduzione e manutenzione degli impianti, come ai trattamenti di disinfezione in rapporto alla loro efficacia e valutandone tutti i pro e i contro, anche sotto il profilo di conservazione delle reti idriche (Shock Termico, Clorazione, Biossido di Cloro, Perossido d’Idrogeno e Argento, Ozono, Monoclorammine, Ionizzazione Rame-Argento, Radiazione UV, Ultrafiltrazione).

Saranno fornite tutte le informazioni per la redazione del documento di valutazione del rischio Legionella non solo per quanto riguarda la sorveglianza epidemiologica, ma anche con riferimento all’organizzazione della manutenzione e a eventuali bonifiche resesi necessarie, al fine di possedere tutti gli elementi per una corretta autogestione della struttura, degli impianti idrici/aeraulici e delle persone in termini di prevenzione e protezione. A tal riguardo si porterà come esempio un consolidato Protocollo di Controllo del Rischio Legionellosi.

Sarà presa in esame la principale Legislazione vigente nazionale (vedi D.Lgs. 81/2008, Linee Guida del 7 maggio 2015, Regolamento Biocidi 528/2012, ecc.) ed estera emanata da ASHRAE – American Society of Heating, Refrigerating and Air-Conditioning Engineers.

luca_stefanuttiLuca Stefanutti

Ingegnere meccanico, laureato al Politecnico di Milano,ricopre l’incarico di Head of Mechanical Engineering presso la società Arcadis Italia. Vanta una consolidata esperienza in materia di consulenza, … leggi di più

 

marco_dambrosioMarco D’ambrosio

Chimico, laureato presso l’Università Statale degli Studi di Milano, Direttore Tecnico BWT Italia Srl, da diversi anni si occupa di seguire le Commissioni Tecniche del CEN … leggi di più

  • Aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 e s.m.i. (8 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di RSPP/Datore di Lavoro ex art. 34 D.Lgs. 81/08 (8 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di Coordinatore della Sicurezza (CSP/CSE) ex art. 98 D.Lgs. 81/08 (8 ore).
  • Aggiornamento dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS ex art. 37 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori Ateco.

Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Consulenti, Rappresentanti degli organi di vigilanza, Lavoratori, ecc.

In particolare: progettisti termotecnici e civili; tecnici addetti alla verifica, manutenzione e controllo del funzionamento degli impianti; tecnici sanitari addetti alle strutture sanitarie, turistico-ricettive e di comunità.

Più in generale il corso si rivolge a tutti coloro che vogliano addentrarsi in modo approfondito e dettagliato negli argomenti connessi al risk management per la legionellosi, con uno sguardo critico nei confronti di normative e Linee Guida esistenti, nazionali e internazionali.

  • Presentazione del corso.
  • Informazioni generali, habitat, esposizione e trasmissione, fattori di rischio.
  • Epidemiologia della Legionellosi.
  • Leggi e Norme in Italia.
  • Leggi e Norme all’estero.
  • Impianti a rischio di contaminazione:

– Torri di Raffreddamento.

– Impianti Aeraulici.

– Impianti idrosanitari.

  • Metodi di controllo della contaminazione negli impianti:

– Informazioni generali.

– Regolamento Biocidi 528/2012.

– Tecniche di disinfezione (Shock Termico, Clorazione, Biossido di Cloro, Perossido d’Idrogeno e Argento, Ozono, Monoclorammine, Ionizzazione Rame-Argento, Radiazione UV, Ultrafiltrazione.

– Confronto tra le tecniche.

  • Manutenzione degli Impianti Idrici e Aeraulici:

– Impianti idrosanitari e aeraulici.

– Impianti di raffreddamento.

  • Il Rischio associato all’attività’ professionale.
  • Redazione del Protocollo di Controllo del Rischio Legionellosi: esempio documento.
  • Confronto con i partecipanti e quesiti.

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (non sono permesse assenze anche se parziali sul monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

  1. L’architetto Ivan Masciadri, con Studio IM-SERVIZITECNICI, è Sede Territoriale Milano 3 di A.I.F.E.S. – Associazione Italiana Formatori ed Esperti in Sicurezza sul Lavoro e possiede tutti i requisiti previsti per poter operare in qualità di formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  2. Per il continuo aggiornamento e miglioramento del servizio formativo, ci si riserva il diritto di modificare senza preavviso i contenuti e la presentazione delle docenze e delle relative dispense.
  3. Corso erogato in Aula.