Radon Gas Radioattivo

Il Radon è un gas radioattivo appartenente alla famiglia dei gas nobili; classificato tra i cancerogeni accertati è la seconda causa di tumore polmonare dopo il fumo di tabacco.

Il Radon (simbolo 222Rn) è un gas radioattivo appartenente alla famiglia dei gas nobili; incolore ed inodore, deriva dal decadimento radioattivo dell’Uranio. Poiché l’Uranio è presente in varie concentrazioni quasi ovunque sulla crosta terrestre, anche il Radon si trova praticamente ovunque nel terreno, con concentrazioni variabili a seconda della tipologia di roccia. Rocce come lave, tufi, pozzolane e graniti, essendo più ricche d’Uranio, possono presentare e rilasciare maggiori quantità di Radon rispetto ad altri tipi di rocce.

Essendo il Radon un gas, può liberamente muoversi attraverso le porosità dei materiali e raggiungere l’aria in superficie. Il grado di emanazione dal suolo non dipende solamente dalla concentrazione dell’Uranio nelle rocce, ma anche dalla struttura del terreno stesso: tanto maggiori sono gli spazi interstiziali e le fessurazioni delle rocce che compongono il terreno, tanto più Radon sarà liberato nell’aria dal sottosuolo.

All’aria aperta non raggiunge mai concentrazioni significative e pertanto il rischio di esposizione delle persone è estremamente basso mentre se entra in un ambiente chiuso, quale un’abitazione o un luogo di lavoro, a causa del limitato ricambio d’aria, può raggiungere concentrazioni rilevanti rischiose per la salute.

ico_radon_logo_200x200

Fonte Ico Radon

Ho letto l'informativa sul trattamento dei dati ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016 (clicca per visualizzare) e autorizzo il trattamento per le finalità ivi indicate.