Corso

Corso cod. C32 | La Sicurezza Elettrica nei Locali Medici: requisiti progettuali, condizioni d’esercizio e gestione tecnologica delle apparecchiature elettromedicali

€ 250Register
Durata 8 Ore
Attestato no
Lezioni 0
Premessa ed Obiettivi

Premessa ed Obiettivi

Il Datore di Lavoro, ai sensi dell’art. 80 del D.Lgs. 81/08, è obbligato a prendere le misure necessarie affinché i lavoratori siano salvaguardati dai tutti i rischi di natura elettrica connessi all’impiego dei materiali, delle apparecchiature e degli impianti elettrici messi a loro disposizione.

Da questo ne deriva che i lavoratori devono essere necessariamente protetti da contatti elettrici diretti/indiretti, inneschi di incendi/esplosioni, radiazioni, fulminazioni, sovratensioni e altre condizioni di guasto ragionevolmente prevedibili.

In particolare, nei locali medici la tutela della salute e della sicurezza dei pazienti si aggiunge a quella dei lavoratori, rilevando pertanto notevoli criticità rispetto ad altri luoghi di lavoro.

I locali medici sono quegli spazi destinati a scopi diagnostici, terapeutici, chirurgici, di sorveglianza o di riabilitazione, quindi afferenti in genere alle strutture ospedaliere, ambulatori, studi medici e odontoiatrici, R.S.A., cliniche veterinarie, centri estetici, ecc.

Essi sono suddivisi in tre Gruppi (0, 1, 2) in funzione della presenza o meno di apparecchiature elettromedicali con parti applicate e dove la discontinuità (il guasto) dell’alimentazione potrebbe causare rischi per la vita del paziente.

Si entrerà nel merito degli apparecchi e dei sistemi elettromedicali appartenenti al settore delle cosiddette tecnologie biomediche, di cui, per comprenderne l’ampiezza applicativa e a titolo d’esempio non esaustivo, si citano: ventilatori polmonari per uso ospedaliero, letti elettrici per terapia intensiva o rianimazione, defibrillatori, elettrocardiografi, lettori holter, lampade scialitiche, ecografi, elettrobisturi, ecc.

Obiettivo del corso è restituire un quadro d’insieme approfondito di tutti gli elementi caratterizzanti la sicurezza elettrica nei locali medici, partendo da un’attenta disamina normativa (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., Regolamento UE 2017/745, CEI 64-8/710, ecc.), per arrivare agli elementi progettuali e alle verifiche/manutenzioni sugli apparecchi ed impianti, anche in termini di problematiche riconducibili alla competenza e alla qualifica degli operatori.

In ultimo verrà delineata sia la figura professionale del “Responsabile per la Sicurezza Sanitaria (RSS)” proposta dalla Norma CEI 64-8/710, sia la gestione delle situazioni critiche ed emergenziali nelle strutture sanitarie.

Attraverso la trattazione sistematica degli argomenti, sarà possibile affrontare casistiche reali anche proposte dai partecipanti, in modo da consentire un approccio didattico completo e arricchito dalle esperienze personali.

Costantino Carraro

Professionista iscritto all’Ordine dei Periti e dei Periti Industriali Laureati delle Province di Milano e Lodi (n. 5719) dal 1996. Presidente di A.N.T.E.V. – Associazione Nazionale Tecnici Verificatori, … leggi tutto

  • Aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 e s.m.i. (8 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di RSPP/Datore di Lavoro ex art. 34 D.Lgs. 81/08 (8 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di Coordinatore della Sicurezza (CSP/CSE) ex art. 98 D.Lgs. 81/08 (8 ore).
  • Aggiornamento dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS ex art. 37 D.Lgs. 81/08  per tutti i settori Ateco ed in particolare per il settore sanitario.

Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Consulenti, Rappresentanti degli organi di vigilanza, Lavoratori, addetti alla manutenzione, Tecnici e Ingegneri Biomedici e Clinici, Tecnici Verificatori, ecc.

In particolare per:

  1. addetti al Servizio di Ingegneria Clinica, nel proseguo meglio specificato.
  • Servizio di tipo interno (controllo ed assistenza eseguita da personale dipendente della struttura sanitaria con uno staff di ingegneri clinici e tecnici biomedici);
  • Servizio di tipo misto (controllo affidato ad ingegneri clinici interni ed assistenza eseguita da tecnici biomedici dipendenti della struttura sanitaria e/o da ditte terze specializzate e/o mediante stipula di contratti di manutenzione con i produttori);
  • Servizio completamente esterno (intera assistenza tecnica delle tecnologie affidata ad un unico interlocutore esterno all’azienda, le cosiddette società/aziende di Global Service).
  1. personale di strutture sanitarie pubbliche e private afferente ai seguenti aree:

Uffici Tecnici e Direzioni Tecniche, Servizi Economali ed Acquisti, Farmacia e Direzione Sanitaria, Direzione Medica, S.I.T.R.A. (servizio infermieristico tecnico e riabilitativo aziendale).

  • Presentazione del corso.
  • Inquadramento normativo.
  • Definizioni e campo di applicazione.
  • Classificazione dei locali medici: gruppo 0, 1, 2.
  • Apparecchi e sistemi Elettromedicali: tipologie e caratteristiche.
  • La sicurezza di apparecchi e impianti nei locali medici: applicazione del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. al comparto sanitario pubblico e privato.
  • Verifiche di sicurezza su apparecchi e impianti: competenza e qualifica del personale alla luce del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. e della Legge 4/2013.
  • Elementi di progettazione degli apparecchi elettromedicali: requisiti essenziali in base alla regolamentazione cogente europea (Direttiva 2007/47/CE, Regolamento UE 2017/745) e alla Normativa tecnica applicabile (CEI EN 60601-1 e relative norme collaterali e particolari).
  • Elementi di progettazione degli impianti elettrici nei locali medici: requisiti essenziali in base alla regolamentazione nazionale (D.M. 37/2008) e alla Normativa tecnica applicabile (CEI 64-8).
  • Verifica delle apparecchiature elettromedicali: aspetti teorici e pratici in base alle Norme tecniche di riferimento (CEI EN 62353).
  • Verifica degli impianti elettrici nei locali medici: aspetti teorici e pratici in base alle Norma tecniche di riferimento (CEI 64-8/710).
  • La figura del “Responsabile per la Sicurezza Sanitaria (RSS)”: attribuzioni e responsabilità.
  • La gestione delle situazioni critiche ed emergenziali.
  • Emergenza Covid-19: La proposta interassociativa per il collaudo e messa in uso dei Dispositivi Medici (apparecchiature).
  • Confronto con i partecipanti e quesiti.

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso o parte di esso prescelta (non sono permesse assenze anche se parziali sul monte ore previsto) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

  1. L’architetto Ivan Masciadri, con Studio IM-SERVIZITECNICI, è Sede Territoriale Milano 3 di A.I.F.E.S. – Associazione Italiana Formatori ed Esperti in Sicurezza sul Lavoro e possiede tutti i requisiti previsti per poter operare in qualità di formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  2. Per il continuo aggiornamento e miglioramento del servizio formativo, ci si riserva il diritto di modificare senza preavviso i contenuti e la presentazione delle docenze e delle relative dispense.
  3. Corso erogato in Aula.