Corso

Corso cod. C31 | Il Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI) in funzione dei contratti d’appalto, d’opera e di somministrazione: attuazione, principi operativi e giurisprudenza correlata

€ 250Register
Durata 8 Ore
Attestato no
Lezioni 0
Premessa ed Obiettivi

Premessa ed Obiettivi

Il Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI), è disciplinato dall’art. 26 del D.Lgs. 81/08 – Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione e riguarda qualunque affidamento di lavori, servizi, forniture a imprese e lavoratori autonomi, qualunque sia la forma contrattuale prescelta.

La responsabilità di elaborare il documento è in capo al Datore di Lavoro, ma può essere posta a carico di un dirigente e/o delegato di funzione.

Per questi soggetti, in caso di affidamento di lavori, servizi e forniture all’impresa appaltatrice o a lavoratori autonomi all’interno della propria azienda o di una singola unità produttiva della stessa, nonché nell’ambito dell’intero ciclo produttivo dell’azienda medesima, sempre che abbiano la disponibilità giuridica dei luoghi in cui si svolge l’appalto o la prestazione di lavoro autonomo, subentrano precisi obblighi:

  • la verifica dell’idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici o dei lavoratori autonomi in relazione ai lavori, ai servizi e alle forniture;
  • la trasmissione agli stessi soggetti di dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti nell’ambiente in cui sono destinati ad operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate in relazione alla propria attività.

Quest’attività va formalizzata con il DUVRI che segue la stessa logica del PSC nei cantieri e che attraverso l’individuazione dei rischi interferenziali, la loro valutazione e il contenimento del rischio rilevato con adeguate misure comuni di Prevenzione e Protezione, realizza l’obiettivo di ridurre al minimo i rischi interferenziali.

Le attività cui si applica il DUVRI possono essere diverse, come ad esempio i servizi di pulizia, ristorazione/mensa, manutenzione impiantistica, servizi informatici, security e vigilanza o semplici approvvigionamenti aziendali affidati ad imprese esterne.

Le interferenze possono riguardare rischi di tipo chimico, incendio/esplosione, aggressione e rapina, o biologico o cancerogeno secondo l’ambiente lavorativo.

Si tratta dunque di un documento la cui efficacia attuativa e operativa deve essere assolutamente molto elevata, anche in funzione di un’eventuale evoluzione dei lavori, dei servizi e delle forniture.

Si affronterà il tema dei costi delle misure impiegate per eliminare e ridurre al minimo i rischi da interferenze, entrando anche nel merito delle gare di appalto in termini di valutazione di eventuali anomalie delle offerte e quindi loro adeguatezza economica.

Il tutto preceduto da un approfondimento giurisprudenziale sulle responsabilità gerarchiche aziendali e sul diritto di tutela dei lavoratori coinvolti, anche attraverso l’analisi di alcune sentenze rilevanti sull’argomento.

Il corso manterrà un’impostazione pratico-procedurale, al fine di assicurare tutti gli strumenti necessari per redigere e aggiornare un efficace DUVRI. Ci si rivolgerà in primis alle stazioni appaltanti e ai loro consulenti, ma anche alle imprese appaltatrici che, di fatto, devono con loro rapportarsi, accogliendo integralmente tale documento.

rolando_dubiniRolando Dubini

Avvocato iscritto all’Ordine degli Avvocati di Milano n. 9685 dal 10 maggio 1990, patrocinante in Cassazione. Svolge attività giudiziale, stragiudiziale, di consulenza legale … leggi di più

 

Luca Azzi

Ingegnere, con le qualifiche di RSPP per i settori ATECO 3-7-9, Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione con incarichi in ambito residenziale, industriale e sanitario, … leggi di più

  • Aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 e s.m.i. (8 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di RSPP/Datore di Lavoro ex art. 34 D.Lgs. 81/08 (8 ore).
  • Aggiornamento quinquennale di Coordinatore della Sicurezza (CSP/CSE) ex art. 98 D.Lgs. 81/08 (8 ore).
  • Aggiornamento dei Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RLS ex art. 37 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori Ateco.

Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Consulenti, Rappresentanti degli organi di vigilanza, Lavoratori, Componenti Organismi di vigilanza 231, addetti alla manutenzione, ecc.

In particolare per:

  • tutti i referenti delle aziende/stazioni appaltanti (vedi direzioni amministrative, uffici tecnici, servizi di prevenzione e protezione, uffici economali, ecc.);
  • tutti i referenti delle imprese appaltatrici.
  • Presentazione del corso.

PARTE I (4 ORE)

  • Inquadramento normativo.
  • Campo di applicazione dell’art. 26 DUVRI e del Titolo IV Cantieri Temporanei e Mobili del D.Lgs. 81/08.
  • Aspetti generali e definizioni.
  • Contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione o di affidamento di lavori in genere: tipologie, caratteristiche e differenze.
  • Contratto d’appalto genuino.
  • Obblighi e responsabilità del committente.
  • Obblighi e responsabilità delle imprese appaltatrici e dei lavoratori autonomi.
  • L’ingerenza del committente nell’esecuzione del lavoro appaltato.
  • Modalità di verifica dell’organo di vigilanza (ASL/ATS).
  • Il sistema sanzionarlo dell’art. 26 del D.Lgs. 81/08.
  • Procedura DUVRI (esempio pratico).
  • Casistica giurisprudenziale.

 

PARTE II (4 ORE)

  • Elementi applicativi per redigere un DUVRI: dalla struttura del documento all’individuazione dei rischi da interferenze.
  • Modalità di verifica dell’idoneità tecnico professionale
  • I costi della sicurezza nei contratti di somministrazione, di appalto e di subappalto.
  • Modalità semplificate per piccoli appalti.
  • I verbali di sopralluogo e coordinamento.
  • Esempi di appalti: interventi di manutenzione, pulizie, ecc.
  • Esercitazione.
  • Confronto con i partecipanti e quesiti.

Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (non sono permesse assenze anche se parziali sul monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

  1. L’architetto Ivan Masciadri, con Studio IM-SERVIZITECNICI, è Sede Territoriale Milano 3 di A.I.F.E.S. – Associazione Italiana Formatori ed Esperti in Sicurezza sul Lavoro e possiede tutti i requisiti previsti per poter operare in qualità di formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  2. Per il continuo aggiornamento e miglioramento del servizio formativo, ci si riserva il diritto di modificare senza preavviso i contenuti e la presentazione delle docenze e delle relative dispense. La sequenza dei capitoli/paragrafi è indicativa e rimane a discrezione dei docenti in base alle specifiche edizioni.
  3. Corso erogato in Aula.